domenica 26 maggio 2013

Tetradyma

Yavuz Demirhan è un costruttore di puzzle turco, molto prolifico, con oltre 150 creazioni.

Quella chiamata Tetradyma, che ho stampato, ha la peculiarità di essere formata da quattro pezzi identici, che formano una struttura (circa) cubica.

I pezzi sono:



Che vanno arrangiati a formare questo:





Tecnicità: se il fill è a 0% i tetti non vengono, anche con 1 mm di spessore top/bottom. Punto. Provare vari fill a varie percentuali per trovare un compromesso accettabile. Warping dovuto al nastro che si è staccato dal plexiglas, essendo il bordo della stampa vicino al nastro. Risolto con più nastro, sovrapposto. Sarebbe bello trovare i rotoli larghi...



9 commenti:

  1. Ciao.
    Utilizzi una stampante Powerwasp?
    Sono interessato ad acquistarne una anch'io.
    Cosa mi puoi dire su questa stampante? E' precisa? Ne sei soddisfatto?

    RispondiElimina
  2. Ciao! :)

    Devi smanacciarci un po' su, e come hai visto dal blog io sono VERAMENTE alle prime armi, ma dai pezzi che ho fatto finora, non sono affatto pentito dell'acquisto.

    Precisa è precisa, e pure molto. C'è un po' da bestemmiare per il bowden, sbava sui salti, ma vabbè, piano piano sto risolvendo.

    Non sono affiliato a loro e non gli faccio pubblicità, ma ho visto all'opera un sacco di stampanti (sia RepRap che commerciali, Replicator, ecc) e, parlando strettamente di finitura, questa è la più precisa.

    Non aspettarti un plug-and-play ovviamente. C'è TANTA ottimizzazione da fare, come con qualsiasi stampante 3D, e pezzo per pezzo dovrai ottimizzare e migliorare costantemente, imparando sempre cose nuove.

    Ti direi che il 50% della qualità di una stampa è l'esperienza di chi la programma, ma per l'altro 50%, quello relativo all'hardware, la powerwasp non ha nulla da eccepire.

    Puoi modificartela a piacere.

    Tra comprarla montata e montarla tu: se la compri montata costa di più e non capisci una serie di cose sul suo funzionamento, che ti serviranno per tararla bene. Se la monti tu preparati ad un bagno di sangue, ma alla fine la capirai meglio. Il team son bravi ragazzi, molto disponibili per aiutarti e l'assistenza è ottima. La documentazione invece è pessima, dovrai intuire e chiedere un sacco in giro.

    Le darei un 8.5/10.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due dritte ti sono arrivate dal pordenonese :-)

      Elimina
  3. L'estrusore è a vite?
    Hai provato a trasformare la stampante in fresatrice?
    Tu di dove sei?

    RispondiElimina
  4. Hm, quello arriva montato e non l'ho aperto.
    No, non ancora, non mi interessa troppo, per ora. Tuttavia credo ne sia in grado senza troppi problemi come dichiarato. E' veramente robusta.

    Sono di Trieste. tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono di Ancona. Un pò lontano. Tra qualche giorno andrò nella ditta Wasp, vicino Imola, a vedere di persona questa stampante. Hai in mente delle domande da fare ai tecnici della ditta che potrei fargli io di persona?
      Ti posso chiedere per quale scopo hai comprato questa stampante?

      Elimina
    2. Li ho incontrati alla fiera di Milano.. chiedigli se hanno finito la versione definitiva del manuale di montaggio, lol..

      L'ho comprata per divertimento.

      Elimina
  5. Hai mai pensato di scannerrizzare una testo o un corpo umano per poi stamparlo con la tua PowerWasp?

    RispondiElimina
  6. Uhm, no. Penso che la produzione di oggetti inutili sia uno dei principali limiti della tecnologia. Ci sono già millemila bamboline e pupazzetti.

    RispondiElimina